fbpx

Il massaggio posturale è una tipologia di manipolazione che sta prendendo molto piede fra i tuoi colleghi, specialmente a causa di una sempre più diffusa abitudine di assumere posizioni e atteggiamenti non corretti da parte dei pazienti.

Se hai intenzione di saperne di più, approfondire questo argomento e iniziare a operare anche tu in tal senso, allora sei nel posto giusto. 

TI offriremo infatti una panoramica generale sull’argomento e affronteremo ogni aspetto riguardante il massaggio posturale, passando attraverso l’anatomia e la biomeccanica, soprattutto quando entrano in gioco problemi di dismorfismo e paramorfismo.

Potrai quindi familiarizzare con le tecniche da adottare per rettificare i problemi del tratto cervicale, come ad esempio la cervicalgia, la dorsalgia, l’ipercifosi e altro.

Troverai inoltre una descrizione del protocollo da seguire difronte a pazienti che presentano disfunzioni relative alla zona vertebrale, inclusa la corrispondente fascia muscolare.

Una volta completato il percorso formativo con un corso di massaggio posturale, potrai soddisfare le richieste dei pazienti, aiutarli nel recuperare il benessere e soprattutto affermarti come specialista nell’ambito del massaggio posturale

SE SEI DEL SETTORE CLICCA QUI O SULLA COVER PER VEDERE I NOSTRI CORSI

Il massaggio posturale: cos’è e come diventare esperti 

Lo hai appena letto: il massaggio posturale interessa quelli che sono i principi di anatomia e della biomeccanica vertebrale e muscolare, passando attraverso le tecniche che mirano a risolvere le sofferenze muscolo scheletriche in maniera specifica e personalizzata.

L’obiettivo del massaggio posturale è quello di correggere i vizi, i difetti, le cattive abitudini, gli atteggiamenti scorretti posturali relativi alla colonna vertebrale.

I ritmi frenetici della vita di ogni giorno ma anche la sedentarietà sono i due principali fattori che impattano in maniera forte sul corpo umano, così come sul metabolismo e sul benessere in generale. Il corpo reagisce in base al nostro stile di vita, positivo o negativo che sia: per questa ragione il massaggio posturale corre in aiuto, nel mantenere un corretto stile e correggere cattive abitudini o disfunzioni del corpo.

Dolori cronici, cervicalgie, dolori alla schiena, tensioni del collo, problemi di circolazione, gonfiore, ecc., sono tutte conseguenze che possono derivare da posture scorrette e che vanno perciò rierducate, affinchè il paziente stia meglio e risolva questi ed altri problemi.

Come eseguire un trattamento giusto per il paziente con il massaggio posturale

Per intervenire correttamente sul paziente dovrai sicuramente partire dalla valutazione del suo stato generale. In tal modo potrai notare, scorgere e considerare i segnali e le disfunzioni del suo corpo dovute a abitudini non corrette che si sono protratte da tempo.

Con alcune domande al paziente potrai iniziare ad individuare alcuni elementi che ti aiutano a comprendere la sua condizione specifica, come ad esempio il calzare scarpe non idonee, l’aver accumulato da tempo stress o tensioni dovute a un lavoro che costringe per ore a rimanere seduti, in maniera non appropriata. 

Perfino alcune attitudini possono contribuire a creare posture non corrette, come ad esempio la timidezza.

Nell’approntare il giusto trattamento è fondamentale acquisire più informazioni possibili relative al paziente, in modo da lavorare con lui in maniera personalizzata.

Il massaggio posturale non è solo una tecnica pratica di specifici movimenti delle mani, ma un insieme di interventi sul paziente che lo aiutano a migliorare, partendo ad esempio anche dalla regolazione della respirazione. La regolarità di quest’ultima infatti è fortemente condizionata da fattori come lo stress, le ansie, ecc.

Puoi correggere le cattive abitudini solo se ne conosci la causa. È dunque evidente quanto delicato sia il tuo ruolo di operatore in questo specifico settore. La sinergia, l’attenzione, l’ascolto e l’individuazione del fattore scatenante sono tutti elementi fondamentali che concorrono al successo del tuo operato, identificandoti come specialista affidabile e competente. 

Di norma è bene mettere in conto circa dieci sedute nell’arco di un mese, in modo da ottimizzare i risultati e i tempi di recupero per il paziente. La continuità è infatti un aspetto fondamentale per il successo della terapia nel massaggio posturale del corpo sul paziente.

Quali sono le tecniche principali con cui eseguire il massaggio posturale

Sebbene il massaggio posturale interessi principalmente il tratto vertebrale, cervicale e i muscoli afferenti, in realtà può essere eseguito anche in altre zone del corpo. Si usa infatti suddividere in:

  • Massaggio posturale schiena
  • Massaggio posturale viso 
  • Massaggio posturale mandibolare
  • Massaggio posturale gambe 
  • Massaggio posturale braccia

Il massaggio posturale schiena è quello più praticato, e ha lo scopo di stimolare la zona interessata, ponendosi l’obiettivo di riattivare i centri nervosi. Tra i primi risultati ottenuti dal massaggio, vi è sicuramente un miglioramento dell’apporto di ossigeno nel corpo e nei tessuti.

Nel massaggio posturale al viso si possono sortire effetti benefici anche sul collo e sulla schiena. Il massaggio lavora sul muscolo e sulla fascia, assestando i tratti del viso, quasi come un trattamento lifting, ma sicuramente risulta essere meno invasivo rispetto a un intervento di chirurgia estetica. Talvolta è considerato una tecnica osteopatica ed è molto utilizzato da specialisti nei massaggi estetici.

Passando al massaggio posturale mandibolare puoi considerarla senza dubbio una particolare tecnica che viene utilizzata quando il paziente:

  • Presenta dolori o rigidità alla mascella
  • Avverte disagio o difficoltà nel corso della masticazione
  • Avverte dei click quando muove la mascella, anche in assenza di dolore
  • Presenta una limitazione nell’apertura mascellare o nel gesto di chiudere la bocca

Addirittura da posture errate della mascella possono dipendere anche altri sintomi come dolori al viso, all’orecchio, al collo, alle spalle, ai muscoli facciali, ecc. In tutti questi casi, un massaggio posturale diventa la soluzione più efficace per sistemare diversi problemi e disfunzioni del corpo e dell’organismo. Il massaggio si svolge in maniera intra orale, ovvero posizionando le mani all’interno della bocca per raggiungere meglio i muscoli che interessano la mascella e risolvere le conseguenti disfunzioni. In alcuni casi potrebbe rendersi necessario intervenire anche sul collo e sulle spalle, soprattutto se sono presenti segni di tensione.

Il massaggio posturale Mézières: in cosa consiste esattamente

Tra le varie tecniche di massaggio posturale, potrai considerare anche di ricorrere al metodo Mézières, che risale al secondo dopoguerra ed è stato messo a punto dall’omonimo fisioterapista. Lo scopo principale del metodo Mézières è quello di migliorare le condizioni del paziente quali la scoliosi, il ginocchio valgo, l’iperlordosi, ponendo l’attenzione sull’accorciamento e sulla retrazione delle fasce muscolari.

Questo metodo parte dalla causa del problema, analizzandone l’origine ancor prima della manifestazione del problema stesso.

La terapia si focalizza dunque sulle origini anziché sui sintomi e questo rappresenta il primo carattere distintivo. In linea generale il metodo Mèzières applica tecniche che mirano ad allentare le tensioni dei muscoli, cercando di riportarli nella loro originaria condizione, ovvero allungandoli oppure eseguendo delle trazioni o ancora lavorando su entrambi i fronti.

Ai movimenti dei muscoli interessati, va accompagnata anche la corretta respirazione e, insieme, contribuiranno a riportare i muscoli stessi alla loro forma corretta.

I benefici del metodo Mézières sono diversi, non solo rispetto alla scoliosi ma anche in presenza di condizioni come:

  • La lombalgia
  • La sciatica
  • La dorsalgia
  • Ecc.

Tutti gli effetti benefici derivanti dal massaggio posturale

Gli effetti benefici del massaggio posturale sono evidenti fin dalle prime sedute. Innanzitutto il paziente avverte una sensazione immediata di benessere generale, percependo la distensione dei muscoli, una diminuzione della tensione e una riduzione del dolore. La sensazione generale riportata dai pazienti è quella di leggerezza.

Nel tempo e con la continuità, gli effetti benefici si consolideranno e il paziente avrà imparato ad assumere posizioni corrette, anche eseguendo esercizi a casa, che completino il lavoro svolto dalle tue mani.

Tra gli effetti benefici di un massaggio posturale ben eseguito, si può constatare un netto miglioramento della circolazione del sangue e linfatica, di cui possono beneficiare anche gli organi interni.

Una condizione generale di energia pervaderà il paziente, oltre al recupero della corretta respirazione. La sensazione di umore migliore è un altro aspetto che consegue ad un massaggio posturale svolto nel modo appropriato.

Il massaggio posturale favorisce l’eliminazione delle contratture, sia sulla schiena che in altre zone del corpo. Il massaggio contribuisce anche a ridurre l’infiammazione, causa di dolori muscolari e di limitazioni dei movimenti più semplici, come l’inginocchiarsi o il ruotare la testa. 

La postura migliora nettamente così come si riducono le condizioni di stress e tensioni, soprattutto grazie alle manovre di allungamento muscolare che sono in grado di conferire una profonda sensazione di benessere.

La stimolazione delle zone interessate, inoltre, migliora anche l’ossigenazione dei tessuti e riattiva i centri nervosi. Gli effetti sono evidenti fin dalle prime sedute.

Sono diversi i benefici derivanti da questa tecnica di massaggio che si rivela particolarmente importante, se consideri l’elevato numero di casi di pazienti che sono soggetti a posture scorrette e a disfunzioni soprattutto della zona relativa alla colonna vertebrale.

Essere preparati nell’eseguire il massaggio posturale è importante, specialmente in base alle condizioni del paziente che rischiano di compromettere la normalità di gesti quotidiani che spesso sono alterati proprio a causa di tensioni muscolari e atteggiamenti non corretti.

Manovre correttamente eseguite faranno di te lo specialista del massaggio posturale, oltre che un “dispensatore di benessere” di cui difficilmente il paziente potrà fare a meno.

SE SEI DEL SETTORE CLICCA QUI O SULLA COVER PER VEDERE I NOSTRI CORSI
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social