fbpx

Le antiche culture orientali hanno veicolato la possibilità di conoscere ed approfondire il sistema di energie che circolano all’interno del nostro corpo.  

Secondo queste culture, infatti, il corpo umano assorbe l’energia vitale, attraverso i sette centri di energia denominati “chakras”, energia definita anche prana dagli specialisti del settore e ritenuta indispensabile per una buona qualità di vita dell’individuo e nello svolgimento delle funzioni dell’organismo.  

L’energia vitale scorre all’interno del nostro corpo mediante i cosiddetti “meridiani energetici”, ossia una fitta rete di canali che attraversano il corpo umano e può essere localizzata appena sotto pelle.

Nel caso l’energia non scorra nel modo corretto all’interno dei canali energetici o subisca un blocco in qualche punto lungo il percorso, si va incontro ad un rischio concreto che insorgano nel tempo disturbi e malattie.

In questi casi, per ristabilire i giusti equilibri di energia e permettere all’organismo di ritrovare la sua naturale predisposizione alla guarigione, la scienza orientale diventa un riferimento se pensi ad esempio all’antica tecnica della digitopressione

Alla base di quest’ultima si trova un’idea tanto semplice quanto efficiente: la stimolazione di precisi punti del corpo aiuta di fatto a ristabilire la naturale funzionalità dell’organismo, purchè sia eseguita per mani esperte, come quelle di un professionista del settore come te.

SE SEI DEL SETTORE CLICCA QUI O SULLA COVER PER VEDERE I NOSTRI CORSI ONLINE

La digitopressione: di cosa si tratta

Così come già accennato in precedenza, la digitopressione è una antica pratica che consiste nella stimolazione, attraverso delicate ma costanti e ripetute pressioni manuali, di punti chiave che vengono localizzati all’interno del corpo umano. 

Queste specifiche zone in cui andrai ad agire sono conosciute tra gli specialisti della digitopressione come “punti terapeutici” o, come hai già potuto leggere nei paragrafi precedenti, “meridiani energetici”.

Attraverso la sollecitazione di queste zone specifiche, il flusso di energia viene stimolato alla normale ripresa, risvegliando e di conseguenza riattivando le naturali funzioni dell’organismo e alleviando quindi il dolore con il conseguente scioglimento delle tensioni e il ritrovato benessere generale del corpo.  

Proprio grazie alla modalità in cui viene applicata sul corpo del paziente, ovvero facendo ricorso alle diverse tecniche di stimolazione muscolare, la digitopressione manuale è una pratica altrimenti conosciuta come “agopuntura senza aghi”.  

La medicina olistica, ritenuta a ragione una “medicina alternativa” della quale anche la digitopressione fa parte, non punta a curare  l’essere umano in quanto “corpo”, ma lo considera nella sua totalità di armonia tra corpo, mente e spirito. 

Proprio per questo motivo anche il mondo occidentale risulta sempre più interessato e propenso alla sua integrazione.  

La digitopressione per dimagrire: ecco cosa dovresti conoscere

Giunto fino a qui, ti sarà quindi facile comprendere perché sempre più persone prendono coscienza della necessità di affidarsi a tecniche naturali e a professionisti come te, nel momento in cui subentrano disfunzioni o difficoltà a livello fisiologico o psicologico.

Nel corso degli ultimi anni, si è potuto assistere ad un incremento nello studio dei metodi di dimagrimento che promettono risultati ineguagliabili. 

La digitopressione può essere la risposta soprattutto nei confronti di quei pazienti che prima di ricorrere al tuo intervento, hanno provato ad affidarsi a composti chimici – se non addirittura farmaci – o a metodi naturali.

Nella maggior parte dei casi il risultato è stato il raggiungimento di scarsi risultati e di estrema difficoltà nel seguire le regole dettate. 

E proprio a questo punto che entra in gioco il tuo ruolo di professionista nella digitopressione per dimagrire.

Attraverso l’uso della digitopressione è possibile riuscire a permettere al paziente di perdere peso in modo naturale, senza dover assumere farmaci né rovinandosi la giornata a causa dello stress per gli scarsi risultati ottenuti.

I risultati possono essere invece visibili già dopo poche sedute con un professionista come te, in grado di toccare i giusti punti, eseguire le corrette pressioni e lavorare seguendo i movimenti adeguati. 

Continua a leggere per vedere nel dettaglio quali sono i punti del corpo umano in cui dovrai applicare la tecnica della digitopressione per permettere ai tuoi clienti di dimagrire, senza stress e in maniera efficace e non invasiva.

I punti della digitopressione per dimagrire

Nella mappa del corpo umano, sono diversi i meridiani energetici su cui intervenire per la buona riuscita del processo di dimagrimento con la digitopressione. Vediamo insieme alcuni di questi:

  • Digitopressione lobo orecchio per dimagrire: all’interno del lobo dell’orecchio si possono trovare ben tre fasce di punti terapeutici che possono venire sfruttate nella digitopressione per il controllo del peso.

Massaggiando il lobo, infatti, con il pollice per circa tre minuti si ottengono interessanti risultati. Potrai in seguito raccomandare al tuo paziente di ripetere questa semplice (ma molto efficace) operazione per tre volte al giorno, magari in seguito ai tre pasti principali. In tal modo sarà possibile contribuire ad accelerare il metabolismo e, di conseguenza, bruciare in maniera più semplice e rapida i grassi assunti con il pasto. 

  • Digitopressione tra le labbra e il naso: un altro punto focale per dimagrire si trova sul viso e può essere localizzato tra il labbro superiore ed il naso, tra le due narici. 

Potrai lavorare sul tuo paziente esercitando una leggera ma costante pressione su questo punto per due volte nel corso di una sessione di massaggio e per una durata di circa 5 minuti ciascuna. In tal modo, è possibile tenere sotto controllo l’appetito e la fame nervosa.  

  • L’avambraccio, e più precisamente tre dita sotto la piega del gomito. Stimolando questo punto per tre volte nell’ambito di una seduta di massaggio e per una durata di circa un minuto, il tuo paziente potrà notare nel giro di pochi giorni un netto miglioramento del transito intestinale, e, come diretta conseguenza, si sentirà più leggero e si vedrà sicuramente più snello e magro. 
  • La parte anteriore della gamba, subito sotto la piega del ginocchio. Massaggiando questo punto in senso orario, per un totale di 5 minuti per gamba e ripetendo tale l’operazione nel corso di una sessione fino a 7 – 8 volte, si potrà notare un rapido miglioramento nel processo digestivo. Questo punto, in particolare, viene definito nel campo dei professionisti anche come “punto della longevità”. 
  • La parte superiore della caviglia: potrai lavorare ad una distanza indicativa di un palmo dal malleolo. Potrai lavorare sul tuo paziente esercitando una pressione decisa e costante con il pollice per almeno un minuto in più sessioni, e allentando la presa in maniera graduale, si potrà notare nel giro di poche settimane una maggiore funzionalità intestinale ed urinaria, che favorirà l’eliminazione delle scorie dal corpo e la conseguente perdita di peso. 
  • Tra l’addome e l’inguine, ad una distanza di tre dita a partire dall’ombelico potrai lavorare in maniera molto efficace. In questo caso potrai insegnare al tuo paziente che, massaggiandosi questo meridiano energetico per due minuti, ripetendo questa semplice operazione per due volte al giorno ed eseguendo un movimento che segue una direzione verticale, potrà notare in poco tempo un effettivo e consistente miglioramento delle funzionalità dell’apparato digestivo. 
  • I punti terapeutici della zona addominale si possono trovare al di sotto delle ultime costole, sulla stessa linea dei lobi delle orecchie. Massaggiando per cinque minuti al giorno lo spazio tra l’ultima costola e le creste iliache, da entrambi i lati, infatti, il tuo paziente potrà trovare sollievo da un’indigestione. 

Una indigestione o una intossicazione riconducibile a cause alimentari che provochino dolore nella zona dell’addome, grazie alla digitopressione, possono essere risolte grazie proprio alla digitopressione per dimagrire

Digitopressione per perdere peso: le opinioni dei pazienti

La digitopressione risulta di fatto una metodologia di massaggi non invasiva e che promette il raggiungimento di interessanti risultati.

Spesso, tuttavia, si tratta di una tecnica che il paziente approccia con una certa circospezione o diffidenza, pertanto talvolta potresti trovarti nella condizione di gestire un paziente non sempre collaborativo, almeno nelle prime sedute.

In questi casi è importante stabilire con il paziente stesso un rapporto di fiducia, iniziando ad esempio a spiegargli le semplici ma efficaci manovre da effettuare per poter dimagrire con la digitopressione. Questo potrebbe rappresentare un primo valido approccio per abbattere le prime perplessità. 

Potrai predisporre il paziente a ricevere le tue manipolazioni anche mettendolo al corrente del fatto che nel tempo sempre più persone, come accennato all’inizio dell’articolo, si sono avvicinate a tali tecniche di dimagrimento, riconducibili alla Medicina Tradizionale Cinese. 

Di fatto si tratta di una filosofia e di un metodo applicativo utilizzati in Oriente sin dai tempi della dinastia dei Ming, risalente a secoli fa. 

Una volta iniziato il trattamento di digitopressione nel tentativo di dimagrire, i risultati potranno rendersi visibili in poco tempo e saranno sicuramente inaspettati anche per i pazienti più scettici. 

Non solo il paziente potrà constatare che grazie a tale tecnica riesce a perdere peso senza dover fare ricorso a farmaci, sostanze chimiche e a creme dimagranti, ma potrà constatare quanto sia più facile tenere sotto controllo degli eventuali chili di troppo, specialmente continuando comunque a seguire una vita sana e una dieta equilibrata. 

Infine è indubbio che la pratica della digitopressione sia ritenuta a ragione non solo molto utile per cercare di perdere peso ma anche per riuscire a tenere sotto controllo dolori e fastidi come, ad esempio il mal di testa o altri disturbi. 

SE SEI DEL SETTORE CLICCA QUI O SULLA COVER PER VEDERE I NOSTRI CORSI ONLINE
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social