fbpx

Affinare le tue competenze quando svolgi un lavoro di operatore nell’ambito della riabilitazione e della cura del dolore o farmacologica è un requisito fondamentale.

Stesso discorso vale se intendi avviare una carriera come massaggiatore, come fisioterapista, come massoterapista o operatore del settore e vuoi offrire servizi efficaci ai tuoi pazienti.

Per questa ragione, se già in parte operi con l’applicazione del kinesio taping caviglia, per esempio, o se intendi iniziare a farlo, o se sai applicarlo solo al ginocchio, è bene che tu sia preparato su tutte le nozioni e le caratteristiche che questo metodo implica.

Eseguire l’applicazione del kinesio tape caviglia, senza averne le opportune competenze, potrebbe compromettere la tua reputazione di operatore del settore e pregiudicare lo stato ottimale di salute dei tuoi pazienti.

Formarti in maniera adeguata, perciò, è un punto di partenza indispensabile per svolgere il lavoro con professionalità, indipendentemente dal fatto che tu abbia già una carriera avviata o che voglia iniziarne una.

Troverai qui tutte le informazioni iniziali riguardo al bendaggio caviglia kinesio taping ovvero ai cerotti kinesio taping caviglia e ti saranno spiegate le modalità per approfondire le tue conoscenze, attraverso un percorso formativo all’altezza delle tue aspettative.

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online

In cosa consiste il kinesio taping caviglia: le caratteristiche principali dell’applicazione senza farmaco 

Il kinesio taping è un metodo basato sull’applicazione di cerotti (tape) prodotti in fibra di cotone, elasticizzati e che non contengono farmaci.

Si tratta di un metodo di cura degli stati di dolore, causati da eventi traumatici, da distorsioni e altri fattori a cui conseguono algie di diversa natura e intensità.

In particolare il nastro kinesiologico caviglia, fa riferimento alle varie procedure e tecniche di applicazione su questa specifica zona, la quale è particolarmente soggetta a problematiche legate al dolore, in special modo nel caso di alcune categorie di sportivi.

Continuando a leggere, puoi scoprire le metodologie applicative del kinesio taping caviglia gonfia o del kinesio taping drenante caviglia, in modo da comprendere a fondo le diverse casistiche in cui il kinesio tape caviglia rappresenta una soluzione alternativa alla cura farmacologica del dolore. 

Quando l’applicazione del kinesio caviglia rappresenta la soluzione ideale da offrire al paziente

Da operatore del settore scoprirai che sono diverse le ragioni per cui al paziente puoi offrire l’applicazione del kinesio taping caviglia: distorsione e gonfiore sono sicuramente le principali, ma non le uniche. Ti elenchiamo di seguito i principali casi in cui puoi ricorrere a questo metodo di applicazione:

  • Kinesio tape distorsione caviglia: senza dubbio è uno dei casi più frequenti, in quanto tipici dei contesti sportivi, ma molto diffusi anche per le altre categorie di pazienti. La distorsione avviene a causa di eventi traumatici a carico delle articolazioni, come nel caso di quelle tibio-tarsiche, causate da movimenti scorretti, rotture, stiramento dei legamenti, rottura legamenti ecc.
  • Kinesio taping stabilizzazione caviglia: si interviene con il kinesio tape di solito in seguito a traumi che richiedono di stabilizzare la caviglia, ma permettendo un minimo di mobilità.
  • Kinesio taping caviglia gonfia: in questo caso il bendaggio ha uno scopo linfodrenante che permette l’ossigenazione dei tessuti e favorisce il flusso circolatorio, rappresentando un valido metodo per riportare la caviglia allo stato di normalità rispetto al gonfiore. 

Si tratta dei più frequenti e comuni, ma non degli unici casi per i quali l’applicazione diventa la soluzione ideale. Puoi però dedurre che gli effetti dell’applicazione del kinesio taping caviglia sono molteplici, da quello drenante a quello stabilizzante.

Con quali pazienti è meglio ricorrere all’applicazione del kinesio taping caviglia

Non è raro che ci si chieda, da operatore del settore, se i cerotti kinesio taping caviglia si adattino a qualsiasi categoria di paziente o se siano da considerarsi come soluzione solo in determinati casi.

Diventare esperto in questo ambito significa anche conoscere quando e se vi siano pazienti per i quali è meglio non paventare l’applicazione del kinesio caviglia, come soluzione.

In linea generale puoi intervenire con l’applicazione su chiunque ne abbia bisogno. Il kinesio taping distorsione caviglia, per esempio, è applicabile sia a piccoli pazienti che a quelli più anziani, così come a coloro che seguono intensi programmi di allenamento, a livello amatoriale o agonistico.

Non vi sono controindicazioni all’utilizzo di questa applicazione, salvo patologie specifiche che saprai individuare dopo aver completato un percorso formativo approfondito.

Di fatto per una consapevole applicazione del kinesio taping caviglia, il prezzo da pagare è proprio il tempo che vorrai dedicare ad approfondire alle tue competenze. Più il percorso formativo scelto sarà professionale e maggiori saranno le tue capacità di saper distinguere la tipologia di pazienti e le casistiche di applicazione.

Investire sul tuo futuro di professionista significa scegliere quale livello qualitativo di servizi vorrai offrire ai tuoi pazienti attuali e futuri.

Come agisce il kinesio taping sul paziente, una volta applicato: approfondimenti per la zona della caviglia 

Comprese le diverse possibilità di intervento con l’applicazione del nastro kinesiologico caviglia, vorrai probabilmente capire più a fondo in che modo agisce e in particolare sulla caviglia.

In linea generale il kinesio taping ha tre scopi di base:

  • Fine terapeutico
  • Fine di riabilitazione
  • Fine di prevenzione

Di base si parte da questi tre principi e a seconda di quale dei tre sia l’obiettivo da raggiungere, l’applicazione sarà eseguita con tecniche lievemente differenti. Pressione, tensione, lunghezza bendaggi e loro direzione infatti, variano di caso in caso e di paziente in paziente. In altre parole, non esiste un metodo unico di applicazione ma, al contrario, è personalizzabile di volta in volta.

Il nastro kinesiologico si basa sul principio della trazione e sulla deviazione della forza dalle articolazioni o dalle fibre muscolari e tessuti sottocutanei, direttamente sulla pelle. In questo modo il carico viene decompresso e, appunto, deviato sulla pelle stessa.

Puoi dunque applicare il kinesio taping caviglia in diverse direzioni e con differenti tensioni, per ottenere la stabilizzazione di fratture, o per eliminare stati di gonfiore grazie alla decompressione; puoi contrastare il carico su tendini e muscoli e sostenere i legamenti relativi a una articolazione.

Come vedi moltissimi ambiti di intervento e di conseguenza differenti metodi di applicazione.

Se ti stai chiedendo come fare a stabilire le modalità di applicazione, la risposta a questa domanda è più semplice di quanto creda. Seguendo un corso di formazione adeguato puoi innanzitutto contare su una serie di supporti per approfondire il tema del kinesio taping caviglia: video, libri e tutto quanto necessario, ti sarà fornito per prepararti in maniera adeguata alla carriera di operatore in questo settore.

Puoi facilmente accedere a un percorso che farà di te un professionista competente e capace di soddisfare le aspettative di ogni tipologia di paziente.

Kinesio taping caviglia: sintesi delle caratteristiche peculiari

Volendo riassumere tutto quello che hai appreso fino ad ora, il kinesio tape caviglia è una applicazione di bande in cotone elastico prive di farmaci, che vengono utilizzate in molti casi.

Dalle distorsioni alla caviglia, al gonfiore, da problematiche relative ai legamenti a eventi post traumatici di varia natura e intensità.

Le bande adesive per la caviglia possono adattarsi a qualsiasi tipo di paziente, da quelli che praticano sport a livello agonistico (in primis corridori, calciatori, pallavolisti) di qualsiasi disciplina, a pazienti che svolgono attività motorie ordinarie e quotidiane di routine. Ovvero per tutti coloro che accidentalmente incorrono in cadute, traumi, incidenti che causano distorsioni o semplici gonfiori, stiramenti o lussazioni.

Il kinesio taping caviglia ha lo scopo di sollevare le zone interessate da traumi del loro carico, che viene quindi alleggerito e spostato sulla pelle. L’ottenimento di questo obiettivo avviene mediante l’applicazione del bendaggio con direzione, intensità di tiraggio e pressione differenti, a seconda del problema da trattare.

Molti utilizzi per tutti i pazienti: ma come si diventa esperti in questo ambito applicativo? Con la formazione, purchè sia affidata a risorse competenti.

Il percorso di un bravo professionista inizia sempre dalla formazione: come accedere alle fonti migliori

Il tuo viaggio verso la specializzazione deve partire da un percorso formativo che sia all’altezza delle tue aspettative e, se sei uno che punta in alto, allora sei nel posto giusto.

Abbiamo predisposto dei corsi che sono tarati per gli operatori del settore o aspiranti tali, che mirano all’eccellenza e non si accontentano di nozioni superficiali e basilari.

Formiamo professionisti come te che hanno voglia di crescere e accrescere le loro competenze. Puntiamo a chi come te vuole fare della passione la mission che li conduce verso il successo professionale.

Puoi diventare uno specialista dell’applicazione del kinesio taping caviglia, e imparare tutte le tecniche in maniera approfondita. In questo modo sarai in grado di offrire ai tuoi pazienti il meglio che questa tecnica di applicazione offre. 

I corsi sono strutturati in maniera facile e spiegati con molta chiarezza e ti permettono di investire il tuo tempo in maniera ottimale ed efficiente. Sono infatti corsi completi che forniscono tutte le nozioni di cui hai bisogno per diventare padrone in questo ambito applicativo.

I tuoi pazienti potranno individuarti come uno specialista del kinesio taping e si fidelizzeranno per la tua professionalità e affidabilità.

Chiedi tutto quello che serve e ti saranno fornite le informazioni di cui hai bisogno per intraprendere un percorso formativo competente e all’altezza degli obiettivi che intendi raggiungere. 

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social