fbpx

Quanto ne sai davvero in materia di kinesio taping cervicale e quanta importanza dai alla specializzazione in un ambito sempre più evoluto e utilizzato?

Questo vademecum è per tutti coloro che operano nel settore della kinesioterapia e vogliono approfondire le proprie conoscenze, in particolare riguardo al kinesio tape cervicale.

È per te, se sei un operatore in tale settore ma vuoi ulteriormente accrescere la tua esperienza e la tua professionalità

È per te, se stai seriamente valutando di diventare un operatore specializzato e professionale nell’applicazione dei cerotti kinesio taping cervicale. Se invece vuoi capire come applicarli sulla spalla clicca qui.

È per te, se sei alla ricerca di un percorso di crescita professionale che ti faccia distinguere da altri tuoi colleghi e ti permetta di arrivare a un livello di esperienza di alto grado.

È per te, infine, se ami arricchirti con le competenze migliori. Tutto quello che ti serve sapere lo puoi trovare qui, in parole semplici e con consigli pratici e attendibili. Buona lettura!

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online

Kinesio taping per cervicale in sintesi: le informazioni e le nozioni che fino ad ora (forse) hai ignorato

Di certo, a prescindere dall’essere già un operatore del settore o dal volerlo diventare a breve, avrai letto e sentito parlare molte volte del nastro kinesiologico cervicale. Se però sei approdato qui, sicuramente è un argomento che vuoi approfondire, per poter procedere alle applicazioni da professionista affidabile e competente.

Il kinesio taping per cervicale è, per sintetizzare, un nastro adesivo prodotto in cotone e privo di sostante farmacologiche che si applica in supporto a diverse problematiche, come:

  • Risoluzione del dolore cervicale
  • Mobilità dell’area cervicale
  • Irrigidimento muscolare cervicale, delle scapole e delle spalle
  • Cervicalgia

La cervicalgia, per esempio, sopraggiunge per ragioni diverse, legate allo stress, a una scarsa attività fisica, a una postura errata. Per conseguenza scaturisce uno stato di dolore che può essere risollevato grazie all’applicazione taping cervicale.

Traumi di varia natura possono irrigidire i muscoli della zona cervicale e anche in questi casi il kinesio taping applicazione cervicale interviene per risollevare le fasce muscolari interessate, rappresentando un supporto importante per il recupero del paziente.

Il kinesio taping collo cervicale può diventare una soluzione valida anche in altre casistiche legate alla formazione di ernie e protrusioni del tratto cervicale. Il kinesio taping ernia cervicale infatti contrasta il dolore e risolleva il tratto vertebrale interessato.

Come funziona tecnicamente il sistema di applicazione dei cerotti kinesio taping cervicale

Il metodo di applicazione del kinesio cervicale non è complicato ma è bene che tu sappia che non è neanche univoco.

Specializzarti in questa applicazione, infatti, non si traduce nell’imparare procedure standard ma nel comprendere a fondo le potenzialità di questo metodo ed essere in grado di personalizzare l’applicazione, in base al paziente da trattare.

Diventare uno specialista del kinesio taping cervicale comporta la capacità di modulazione di una serie di variabili, ovvero:

  • Età del paziente
  • Tipologia paziente (nel caso di sportivi andranno eseguite tecniche applicative specifiche, anche in base allo sport praticato)
  • Motivi per cui si rende necessario intervenire con il kinesio taping cervicale (irrigidimento muscolare, piuttosto che infiammazione da protrusione, per esempio, avranno due procedure applicative differenti)
  • Eventuale storia clinica del paziente

Variabili che ti aiuteranno a stabilire come ritagliare i nastri adesivi, con quale tensione applicarli e in quali direzioni disporli. Solo diventando un esperto specializzato in tale pratica, sei in grado di fare le opportune considerazioni e procedere con l’appropriata applicazione del kinesio taping cervicale.

Diversamente, ovvero improvvisando una competenza che in realtà non hai, rischi non solo di non risolvere il problema del paziente, ma di peggiorarlo ulteriormente.

Ecco perché formarsi adeguatamente è non solo caldamente consigliato ma anche eticamente necessario. A te la scelta: decidere di diventare un operatore generalista o scegliere di essere uno specialista nell’applicazione del kinesio cervicale.

Vi sono controindicazioni da prendere in considerazione quando si applica il kinesio taping cervicale?

La natura dei cerotti (prodotti in cotone e non contenenti sostante farmacologiche) è già la prima caratteristica che li rende idonei a qualsiasi paziente e in moltissime occasioni.

Possono infatti essere utilizzati per molti scopi, come hai potuto intuire, e si adattano a utilizzi diversi. Se perciò ti stai chiedendo se vi siano controindicazioni, la risposta in via generale è negativa.

Puoi applicare su chiunque il kinesio taping cervicale, perché non provoca allergie e non ha effetti collaterali. A maggior ragione si può affermare che non esistono controindicazioni.

Ovviamente sta alla tua competenza di esperto del settore stabilire se l’applicazione sia la soluzione idonea al problema del singolo paziente. È sempre suggeribile eseguire una anamnesi approfondita del paziente, qualora siano presenti patologie specifiche che potrebbero rendere non consigliato l’uso del taping cervicale.

In linea generale, la sua applicazione dipende dalle tue capacità. Un taping cervicale applicato in maniera scorretta potrebbe non essere d’aiuto al paziente ed eventuali effetti collaterali, in questo caso, dipenderebbero dalla tua negligenza e non dal cerotto in quanto tale.

Applicare correttamente il nastro kinesiologico cervicale di sicuro è un efficace sistema per alleviare il dolore nel paziente o dare sollievo alle tensioni muscolari. Formarti con accuratezza è quindi importante per lavorare con professionalità e affidabilità.

Per sintetizzare, si può affermare che non esistono controindicazioni all’applicazione del taping, purchè vi sia un operatore che ne faccia un utilizzo responsabile e consapevole.

Per quali categorie di pazienti l’applicazione del taping cervicale è una soluzione ideale?

Tanti tuoi colleghi, o futuri tali, si chiedono fino a che punto spingersi con l’applicazione del taping cervicale. Ovvero: può adattarsi a ogni tipologia di paziente o è meglio riservarlo solo a categorie specifiche, come per esempio quella degli sportivi? E in ambito sportivo, è meglio evitare chi segue determinate discipline?

La natura del taping è tale da essere adattabile a tutti. Indipendentemente dall’età e dall’attività. Il kinesio taping cervicale infatti è perfetto sui bambini o adolescenti, così come sui pazienti anziani o sulle donne in stato di gravidanza. Nessun paziente ne è escluso.

Quanto agli sportivi, il kinesio taping cervicale ha dimostrato di essere una soluzione ottimale ed efficace per atleti di ogni disciplina. Sportivi a livello agonistico, così come chi conduce una attività sportiva per il mantenimento della forma fisica, sono al pari categorie per le quali il kinesio taping cervicale si adatta senza problemi.

Tutti, dal piccolo paziente a quello più anziano, dalle donne agli uomini, dallo sportivo a chi segue un regime di vita sedentario, possono essere sottoposti al metodo di applicazione kinesio tape cervicale.

Quali tecniche di applicazione bisogna imparare per il kinesio taping cervicale

Ti sarà ormai chiaro che non esiste una maniera unica di applicare il kinesio taping cervicale e, soprattutto, la corretta applicazione dipende dalle tue capacità e dal tuo arbitrio, in base all’analisi di alcune variabili, ovvero:

  • Età e stato di salute del paziente
  • Tipologia di dolore o problema per cui intervenire
  • Eventuali patologie pre esistenti nel paziente

Posta la tua conoscenza di questi tre elementi e individuata la tipologia di intervento, puoi applicare il nastro kinesio taping cervicale in molte differenti maniere.

Puoi seguire una direzione in verticale, in senso obliquo oppure orizzontale, puoi procedere incrociando le strisce adesive o procedere lungo una direzione parallela.

Puoi decidere di applicarle creando una tensione più o meno forte, in base a quanto ritieni necessario offrire sostegno alle fasce muscolari, articolari e nervose.

Puoi procedere con l’applicazione in maniera lineare e tesa oppure creare delle grinze che esercitino una tensione modulare.

Le variabili sono tante e nessuna può essere uguale alla precedente, proprio perché per ogni paziente si rende necessario un intervento di applicazione personalizzato e unico.

Maggiore sarà la tua cura e precisione nel mettere a punto un metodo di applicazione per il caso specifico e maggiori saranno le probabilità di successo che il kinesio taping cervicale sortirà sui tuoi pazienti attuali e futuri.

Come si diventa specialisti dell’applicazione taping cervicale: un percorso studiato per te

Se vuoi entrare nel mondo del kinesio taping perché sei o vuoi diventare un operatore in questo ambito, è importante che tu lo faccia da specialista.

Per quanto si tratti “semplicemente” di cerotti, il metodo di applicazione del kinesio taping cervicale segue regole precise e consta di caratteristiche ben determinate.

Assolutamente non puoi considerare né di improvvisare l’applicazione, tantomeno di affidarla direttamente alle mani del paziente.

Specializzarti è fondamentale proprio perché la pratica di applicazione è personalizzabile e non è univoca per tutti i pazienti. Specializzarti significa riconoscere caso per caso le procedure più idonee, finalizzate alla cura del paziente e al recupero del benessere.

Essere esperti è una conditio sine qua non che vale specialmente quando si ha a che fare con sportivi, per i quali il recupero della mobilità o il sollievo da dolori dovuti a tensioni muscolari è importante, per il corretto svolgimento dell’allenamento o di una competizione.

Diventare specialista è facile se ti affidi ai percorsi giusti che ti forniscano le competenze necessarie per diventare un esperto dell’applicazione kinesio taping cervicale.

Nel percorso formativo ti saranno passate tutte le nozioni di cui hai bisogno per fare un salto qualitativo nella tua attività di massaggiatore, di fisioterapista, di massoterapista o di operatore nel settore del kinesio taping collo cervicale.

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social