fbpx

Sui metodi di applicazione kinesio taping sono state spese molte parole e sono disponibili tante informazioni, tali da averlo reso un argomento alquanto familiare e alla portata di tutti.

Se sei già un operatore in questo settore, potrebbe darsi non solo che tu lo conosca già, ma anche che possa praticarlo.

Al contrario, se stai per iniziare una carriera in questo ambito, forse avrai già acquisito le prime e rudimentali nozioni al riguardo.

Tuttavia, se sei capitato qui è perché quello che sai non ti basta e vuoi andare più a fondo. Perché sei una persona ambiziosa e che vuole posizionarsi con professionalità nel proprio campo.

Nei paragrafi che seguono ti vengono fornite informazioni in particolare riguardo al nastro kinesiologico gomito e a tutte le sue forme di utilizzo. Dal kinesio tape epicondilite, al kinesio tape gomito tennista, passando per il kinesio taping gomito del golfista, imparerai quanti campi di intervento possono esserci, solo per questa specifica tipologia di applicazione.

Rimboccati le maniche fino al gomito, dunque, e immergiti nella lettura per apprendere nozioni nuove riguardo al kinesio tape gomito, o clicca qui se vuoi info sul kinesio tape alla spalla.

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online

Cosa si intende quando si entra nel campo dell’applicazione kinesio tape gomito?

Innanzitutto bisogna fare un passetto indietro e capire meglio in cosa consiste il metodo applicativo kinesio tape.

Per dirla con parole semplici è un metodo di applicazione di cerotti (tape), creati in tessuto di cotone e studiati per essere posizionati sulla pelle in corrispondenza di fasce nervose, articolari e muscolari ove siano in corso infiammazioni o gonfiori o dolori di natura varia.

In particolare, per comprendere l’utilizzo del kinesio tape gomito, è da sapere che si tratta dell’applicazione del nastro kinesiologico gomito, necessario per alcune particolari problematiche.

I più diffusi interventi in questo ambito sono:

  • Kinesio taping drenante gomito
  • Kinesio taping borsite gomito
  • Kinesio taping epicondilite (altrimenti conosciuto anche come kinesio tape gomito tennista)
  • Kinesio taping gomito golfista

Come puoi notare, semplicemente riferendosi al gomito, vi sono applicazioni differenti.

Come agisce il kinesio tape gomito, in base alle diverse applicazioni

L’azione del kinesio gomito è molto variabile, in base al motivo che ne richiede l’applicazione, al tipo di paziente e alla modalità con cui viene posizionato.

Il kinesio taping drenante gomito, per esempio, entra in gioco quando vi siano gonfiori o infiammazioni. In questo caso il nastro viene applicato in modo da creare una tensione allo scopo di agevolare lo stretching del muscolo e favorire il ripristino dei fasci nervosi, muscolari e articolari del paziente.

Al kinesio taping borsite gomito, invece, si ricorre quando si presenti un’infiammazione principalmente causata dalla presenza di artrite reumatoide; dall’aumento delle strutture tendinee o da movimenti e gesti scorretti o sforzi eccessivi (specialmente nel caso di pazienti sportivi); da traumi e cadute. L’applicazione del taping subentra prima che sopraggiungano aggravamenti.

Il kinesio taping epicondilite (conosciuta anche come kinesio tape gomito tennista) invece riguarda l’applicazione a cui si ricorre quando il gomito presenti stati patologici come l’epicondilite. Si tratta dell’infiammazione dell’epicondilo, che fa parte dell’articolazione del gomito. Spesso si estende fino ai tendini dell’avambraccio e va trattata in tempi rapidi, per evitare l’aggravamento e il passaggio ad una condizione di danneggiamento cronico.

Il kinesio taping gomito golfista consiste nell’applicazione dei cerotti quando si presenti uno stato di infiammazione articolare molto simile all’epicondilite, ma che interessa la parte interna del gomito. In questi casi, in cui si parla di epitrocleite, il taping gomito interno può essere una soluzione efficace.

Piccole differenze che però richiedono interventi mirati e non uguali fra loro. Per ciascuna applicazione esistono delle tecniche che variano in base a modalità di tensione e di posizionamento dei cerotti.

Kinesio taping gomito: dolore e infiammazione possono risolversi anche senza l’intervento farmacologico

Il nastro kinesiologico taping gomito non contiene farmaci e per questa ragione può diventare in taluni casi una via di cura alternativa a quella farmacologica. Naturalmente vale per casi specifici ma è sempre importante intervenire con tempismo, se si vuole risolvere il problema e aiutare il paziente a recuperare.

Con il kinesio taping gomito, il dolore può svanire solo se applicato, quindi, in tempi rapidi rispetto alla comparsa dell’infiammazione.

Il kinesio taping al gomito è una applicazione che ha dimostrato di avere grande efficacia, non solo con infiammazioni in corso, ma anche come forma preventiva degli stati del dolore nella specifica zona del gomito.

Prima di ricorrere alla cura farmacologica, il kinesio taping per gomito è una via possibile di guarigione, purchè siano rispettate determinate tecniche e vi sia, da parte dell’operatore che lo utilizza, una approfondita conoscenza dei metodi applicativi.

Tensione, posizione, direzione e tempi di intervento sono tutte variabili che da massaggiatore, massoterapista, fisioterapista o operatore in questo campo devi conoscere e saper regolare fra loro. Ogni paziente, infatti, necessita di differenti usi e tecniche.

In linea generale si può affermare che il kinesio taping sul gomito può essere applicato in molti casi, purchè chi lo applica sia competente e ne conosca a fondo le proprietà.

Il kinesio tape gomito vale quindi solo per pazientI che si dedicano alla pratica del golf e del tennis?

La definizione di queste due particolari denominazioni non deve trarre in inganno. Molti operatori che non sono esperti in materia ritengono infatti che l’applicazione del kinesio tape gomito sia consigliata soprattutto sui pazienti che svolgono a qualsiasi livello lo sport del tennis o del golf.

Questa convinzione non potrebbe essere più inesatta. Di fatto il kinesio tape gomito si adatta a qualsiasi tipologia di pazienti, dai più giovani a quelli più in là con gli anni. Tutti possono essere soggetti a infiammazioni articolari o muscolari all’altezza del gomito, dagli sportivi professionisti a chi conduce un tenore di vita più sedentario.

Le probabilità di contrarre infiammazioni solo le stesse sia per l’impiegato che in ufficio compie un movimento scorretto nel raccogliere un documento da uno scaffale, sia per il nuotatore che effettua uno slancio non corretto nelle bracciate durante il suo allenamento.

Il gomito è infatti una zona del corpo molto sollecitata da movimenti tutto il giorno ed è facile che sia esposta alla formazione di epicondiliti, epitrocleiti o altre tipologie di infiammazione.

In tutti questi casi il kinesio tape gomito può rappresentare una valida soluzione per il recupero.

Vuoi diventare esperto nell’applicazione del nastro kinesiologico gomito? Ecco la strada da percorrere

Le nozioni fino a qui apprese hanno ampliato il tuo panorama conoscitivo e sei sempre più attratto dall’idea di andare a fondo? Allora non devi preoccuparti. Puoi infatti diventare specialista nell’applicazione del kinesio tape gomito con facilità e in maniera rapida.

La scelta di un efficace percorso formativo è la chiave per specializzarti e diventare un esperto affidabile nella pratica di applicazione del kinesio tape gomito.

Abbiamo pensato a un percorso formativo completo, a differenza di chi ti tiene vincolato a tempo indeterminato ad una conoscenza che non giunge mai a compimento. Si tratta di un corso con cui in poco tempo impari le tecniche di applicazione, in tutte le loro sfaccettature.

Impari come posizionare i cerotti, tenendo conto del tipo di paziente, della sua età, della sua storia clinica e impari anche a distinguere fra le diverse tecniche di applicazione, a seconda del problema su cui sei chiamato a intervenire.

La posizione dei cerotti in un paziente anziano affetto da epicondilite è differente da quella di un paziente atletico nel quale sia presente uno stato infiammatorio di gonfiore. Differenze con le quali familiarizzi facilmente, grazie a video esplicativi facili e chiari.

Un corso vale l’altro: è meglio scegliere quello più rapido o selezionare in base ad altri criteri

La risposta di sicuro l’avrai già trovata. Puoi decidere di procedere verso un percorso di formazione che non ti impegni tanto, indipendentemente dai contenuti e dalle nozioni che ti impartisce. Ma con quali risultati?

Se sei qui però, non sei certo una persona che seleziona in base a valori superficiali ma in base a criteri legati ai contenuti e allo standard qualitativo.

Con i nostri corsi di formazione, puoi sicuramente contare su un supporto documentale completo e affidabile ma più di ogni altra cosa, su un percorso che fa di te uno specialista nel settore dell’applicazione del kinesio tape gomito.

Non è richiesto molto tempo e di certo potrai trovare tutte le informazioni che ti sono necessarie per il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Che tu sia già un operatore del settore con l’ambizione di crescere a livello professionale; che tu invece voglia avviarti a una carriera nell’ambito dell’applicazione del kinesio tape gomito o in qualsiasi altra specializzazione del kinesio taping, allora troverai tutto quello di cui hai bisogno.

Informazioni dettagliate e complete, approfondimenti sugli argomenti, spiegazione delle tecniche di applicazione e dei casi in cui puoi intervenire in maniera efficace sui tuoi pazienti.

Inoltre supporti video chiari e precisi, con spiegazioni approfondite. Tutto quello di cui necessiti per essere considerato uno specialista esperto e affidabile nel campo dell’applicazione del kinesio tape gomito.

Con attenzione, dedizione e impegno puoi fare il salto di qualità e portare la tua professionalità a un livello più alto di conoscenza ed esperienza. Ai tuoi pazienti basta poco per capire che non sei un operatore qualsiasi ma uno specialista competente.

Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei corsi online
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social