fbpx

PNL, ovvero la programmazione neurolinguistica è un metodo di comunicazione nonché un sistema di assistenza e life coaching che si occupa della relazione fra gli schemi di comportamento e le esperienze soggettive che si pongono alla base di una terapia fondata sull’ educazione all’autoconsapevolezza, alla comunicazione efficace nonché al cambiamento dei propri schemi di comportamento sia a livello mentale che emozionale.

PNL e Fisioterapia: l’origine del nome

All’ interno dell’ espressione PNL sono sintetizzati tre componenti principali che descrivono e implementano efficacemente questa tecnica in ambito professionale.

  • Programmazione, la capacità di influire sulle modalità di comportamento basate sulla percezione e l’esperienza individuale. Attraverso il PNL è possibile intervenire su una serie di comportamenti generalmente involontari e inconsapevoli;
  • Neuro, ovvero l’analisi dei processi neurologici del comportamento umano basato sulla ricezione di stimoli tra il sistema nervoso e gli organi di senso;
  • Linguistica, ovvero la definizione di un sistema entro cui i processi mentali umani sono codificati e trasformati attraverso lo strumento del linguaggio.

 

Sei un fisioterapista? Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei miei corsi online

 

 

 

PNL e Fisioterapia: le origini

È possibile associare, quindi, la programmazione neuro linguistica ad un approccio relativo alla comunicazione nonché ad uno sviluppo della realtà personale in ambito quasi psicoterapeutico e si rivela una terapia legata alla connessione tra processi neurologici, linguaggio e schemi comportamentali appresi attraverso l’esperienza.

La PNL fu teorizzata da Richard Bandler e John Grinder nel corso degli Anni Settanta, partendo dall’idea che gli schemi neurolinguistici sarebbero potuti essere organizzati in maniera tale da permettere il raggiungimento degli obiettivi specifici nella vita professionale e privata. Nonostante la sua grande diffusione in breve tempo, la PNL è considerata nell’ambito scientifico solo una psicoscienza mentre, grazie alle caratteristiche acquisite, diventò un valido strumento per insegnare in ambito universitario e professionale.

PNL e la fisioterapia: l’obiettivo generale

La PNL si pone l’obiettivo di fare interagire il corpo con alcune sue competenze come il linguaggio, la fisiologia e le convinzioni. Attraverso questa reciprocità, è possibile determinare diverse percezioni dotate di svariate caratteristiche sia a livello qualitativo che quantitativo e,soprattutto, trasformare la struttura percettiva della persona a cui si attuano eventuali tecniche.

La percezione del mondo può essere modificata anche attraverso opportune tecniche volte al cambiamento: è possibile utilizzare questa tecnica per facilitare e migliorare il lavoro di molte categorie professionali come in ambito medico e fisioterapico.

PNL e la fisioterapia: la tecnica applicata all’ambito medico

Le dinamiche che caratterizzano la comunicazione in alcune professioni diventano un elemento essenziale.

In ambito sanitario, medico e fisioterapico, infatti, le parole diventano elementi imprescindibili per poter instaurare un rapporto che potrà trasmutarsi in un’alleanza terapeutica funzionale. PNL e fisioterapiaNonostante esistano tantissime cure mediche a disposizione e l’iter medico a volte tenda ad essere abbreviato grazie alle numerose tecnologie in uso, i pazienti che si rivolgono al medico senza evidenti cause patologiche sono solo il 50%.

Questo dato deve essere tenuto di monito per coloro che praticano o decidono di intraprendere un mestiere legato al benessere del paziente.

Instaurare un giusto rapporto con il paziente/cliente è un elemento imprescindibile per poter prevenire e curare molti malesseri che, a volte sono tenuti nascosti per varie motivazioni.

Non pensiamo solo a casi gravi: la prevenzione è fondamentale in ambito medico e la PNL si rivela uno strumento essenziale per migliorare la comprensione e la comunicazione con i pazienti, sia in fase diagnostica che in quella terapeutica.

Gli elementi, infatti, da tenere a mente, nel momento in cui si instaura una comunicazione relazionale efficace sono:

  • Il linguaggio verbale;
  • Il linguaggio non verbale;
  • Il linguaggio paraverbale.

Detto in semplici parole: la capacità di riuscire a far parte attivamente di un rapporto con il paziente che ha necessità di essere ascoltato può essere favorito da diverse tipologie di comunicazione (non solo tipicamente linguistiche) e la PNL può aiutarti concretamente a farlo.

PNL nella FISIOTERAPIA

Anche nella fisioterapia, la PNL rappresenta uno strumento efficace.

Durante una seduta di fisioterapia (così come in altre pratiche di manipolazione), infatti, è necessario creare un rapporto esclusivo con ogni paziente per capire realmente la causa del malessere che affligge il paziente.

Attraverso lo scambio di valutazioni non solo in ambito fisico ma anche emozionale e sensoriale, il fisioterapista deve saper fornire strumenti utili non solo per la risoluzione del problema ma anche per migliorare lo stato di benessere generale.

La PNL appare come uno degli strumenti più efficaci e può contraddistinguere l’atteggiamento professionale di un professionista del settore.

Molte azioni sono da considerarsi essenziali per comprendere le sensazioni e le emozioni del paziente e vi sono molti comportamenti da prendere in considerazione per trasformare il proprio rapporto lavorativo in una realtà migliore acquisendo le capacità per analizzare le sensazioni e le emozioni del pazienti:

  • Il reale pensiero che affligge il paziente e che può determinare il dolore;
  • La qualità delle parole che si utilizzano e che rappresentano il professionista per affrontare una data situazione (linguaggio interiore);
  • La postura che completa il modo di agire e di approcciarsi al paziente (fisiologia).

Seguendo questo schema, è possibile instaurare un clima atto alla produttività nonché creare un rapporto diretto, produttivo e sincero con il nostro paziente, ponendo soluzioni ad eventuali problematiche che potrebbero sorgere nel rapporto.

Lavorare in uno stato produttivo, ovvero una situazione ove è possibile risolvere attivamente i problemi che la vita ci sottopone permette alla biologia del corpo di intervenire in maniera efficace sul processo di recupero e favorire l’approccio alla guarigione.

La guarigione, infatti, può partire solo nel momento in cui vi è l’intenzione stessa di guarire; in caso contrario, nemmeno i strumenti più sofisticati potrebbero aiutare a portare a buon esito le terapie.

PNL e la fisioterapia: i benefici

Essere a conoscenza delle tecniche PNL significa, quindi, integrare il proprio CV con la chiave adatta ad entrare a conoscenza dei modi più adatti a instaurare un rapporto professionale con i propri pazienti nonché riuscire a porre un migliore intento di guarigione.

Per di più, apprendendo le tecniche del PNL è possibile raggiungere validi ed efficaci benefici:

  • Incrementare l’efficacia della comunicazione durante l’interazione;
  • Aiutare i propri pazienti a raggiungere il proprio benessere;
  • Mitigare gli stati negativi e migliorare il rapporto con terze persone.

    Hai mai pensato di migliorare le tue conoscenze di medico o fisioterapista?

    Attraverso i miei corsi potrai usufruire di un corso professionale e specializzato nonché imparare e approfondire una delle manipolazioni più efficaci per il paziente, la manipolazione vertebrale!

    Abbiamo creato solo per te, dei video-tutorial che step-by-step potranno aiutarti a scoprire come applicare queste tecniche in maniera tale da essere operativo/a sin da SUBITO.

    Clicca qui per saperne di più!

Sei un fisioterapista? Clicca qui per dare un’occhiata ai video dimostrativi dei miei corsi online
Share This

Grazie!

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui social